Chi siamo


Il 18 dicembre del 2000 è stata costituita una Società mista pubblico/privato denominata Palermo Energia S.p.A., con Sede Legale presso la Sede dell’Azionista maggioritario, Provincia Regionale di Palermo, in Via Maqueda 100 Palermo.

La Società ha per oggetto sociale le attività relative al risparmio energetico, al controllo e verifica degli impianti termici, nonché all’accertamento delle violazioni di cui alla Legge 9 gennaio 1991, n.10, al D.P.R. 26 agosto 1993 n. 412 ed al D.P.R. 21 dicembre 1999 n. 551.  Nel mese di marzo 2007, a seguito dell’acquisizione, ex Legge 4 agosto 2006, n. 248, da parte della Provincia Regionale di Palermo della quota di proprietà del Socio privato, la Palermo Energia S.p.A. si è riconfigurata da Società a conduzione pubblico/privato, a Società a totale partecipazione pubblica, con capitale sociale  €.516.450,00, interamente versato.

L’acquisizione dell’intero pacchetto azionario da parte della Provincia Regionale di Palermo, ha comportato, quale immediato risvolto, un controllo totale della determinazioni aziendali da parte dell’azionista Unico, cui compete la direzione ed il coordinamento generale della Società.

Detto rinnovamento ha inoltre favorito il processo quali/quantitativo di implementazione delle attività e le capacità produttive e programmatiche della Palermo Energia che ha assunto tutte le caratteristiche ed i requisiti necessari per potersi configurare quale “Organ house” dell’Ente Locale, preposto - in via esclusiva - ad erogare, secondo le modalità previste dalla legge, servizi strumentali alle attività del Committente unico, Provincia Regionale di Palermo.

La Società, la cui governance è affidata, ex art. 2380 del Codice Civile, ad un Consiglio di Amministrazione costituito da un Presidente e due Consiglieri, è strutturata secondo un modello piramidale, con un Direttore Generale al vertice e distinte macroaree funzionali cui è assegnata l’organizzazione e l’esecuzione dei servizi.

La vigilanza sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile, nonché sul concreto funzionamento della Palermo Energia, è affidata, ex art. 2403 del Codice Civile, ad un Collegio sindacale, mentre la revisione contabile del bilancio è affidata, ex art. 2409 del Codice Civile, ad un Revisore Contabile cui compete l’espressione del giudizio sulla coerenza della gestione aziendale con il Bilancio d’esercizio.

Infine, sebbene la Palermo Energia non si configuri quale organismo di diritto pubblico, è a totale partecipazione pubblica, da ciò ne deriva che la Stessa ha adeguato le proprie politiche aziendali, nonché le procedure amministrative e contabili, alle disposizioni vigenti per le amministrazioni pubbliche in materia di contenimento della spesa, di qualità del servizio e trasparenza amministrativa, obiettivi che la Palermo Energia persegue con costante e rinnovato impegno.